Stabilimenti / Duino


Stabilimento di Duino
S.Giovanni di Duino 24/D
34013 - Duino (TS)
Italy
Tel. +39 0402099111
Fax +39 0402099132

Caratteristiche dello stabilimento

Capacità produttiva (t/anno)300.000
ProduzioneCarte patinate con legno per stampa rotocalco e rotooffset (LWC e MWC)
N° linee di produzione2*
Range grammatureda 45 a 90 g/m²
AutoproduzioniPastalegno: 110.000 t/anno, Vapore, Energia elettrica
Centrali di cogenerazione1
Facilità logisticheRaccordo ferroviario

Caratteristiche dei macchinari

Macchine continueVelocità max m/minAltezza utile cm
PM2*1100528
PM31300845

Descrizione e specializzazioni

Uno stabilimento da sempre innovativo. Sorta quasi cinquant’anni fa, nel 1958, con l’installazione di una macchina per giornale, l’allora Cartiera del Timavo si sviluppò già dopo solo tre anni con l’avvio di un’altra macchina continua, a cui seguirono ben presto le patinatrici per entrambe le linee. Lo stabilimento si specializzò così in carte patinate sia in bobina sia a foglio, la cui produzione venne tuttavia poi abbandonata all’inizio degli anni ’80.

Una svolta estremamente significativa si ebbe nel 1991 quando, già come Cartiere Burgo, fu avviata la Linea 3, che fu per dieci anni la macchina più grande e veloce in Italia e tra le prime in Europa. Dopo l’avviamento della Linea 9 di Verzuolo, la Linea 3 ha indirizzato la sua intera produzione sul rotocalco LWC, diventando una delle più significative realtà europee nella produzione di questa tipologia di carta. Nel frattempo, verso la metà degli anni ’90, sulla Linea 2 si avviò la produzione di carta rotocalco white che, soprattutto nella versione silk, ha rappresentato una novità nel campo del rotocalco, ottenendo un notevole successo.

La realtà di Duino è quindi ad oggi fortemente specializzata su più versanti. Dopo il riavviamento, la Linea 1 ha fabbricato carte MWC roto-offset, mentre la Linea 2, dimostrando il suo eclettismo divide fifty-fifty la propria produzione tra carte per stampa roto-offset (MWC) e rotocalco white (LWC-MWC), sia lucide che matt. La Linea 3 rappresenta il nucleo più importante per la produzione rotocalco LWC di tutto il gruppo, con una spiccata propensione per le grammature leggere per la stampa nel delicato ed esigente settore dei cataloghi.

Nello stabilimento è attiva inoltre la produzione di pasta-legno e di energia, anche per terzi.

Per confermare la sua eccellenza, una politica di investimenti costanti va a operare su macchinari e servizi.

  • Interventi migliorativi su Linea 1
  • Raccordo ferroviario
  • Adeguamento della bobinatrice Vari-top di Linea 3 e del sistema di movimentazione dei rotoli e nuovo impianto di imballo per la produzione di bobine di grande formato (max 4,32 m.)

Lo stabilimento di Duino è organizzato e ben situato anche per gli aspetti logistici. A pochi chilometri dal porto di Monfalcone e dal casello autostradale, Duino si è dotato recentemente di un raccordo ferroviario che permette l’arrivo delle materie prime (il legname in particolare) e la spedizione delle bobine.

Lo stabilimento ha ottenuto la certificazione forestale PEFC e quella FSC.

A fine 2010 la PM1 è stata fermata.

*A dicembre 2015 è stata fermata temporaneamente la produzione di carta della PM2 in attesa di future valutazioni.